L'innovazione nel territorio

Sharing Media

- Startupeasy

Con la ragione sociale SHARING MEDIA SRL si è costituita una società che ha come scopo principale quello di integrare —online sulla rete web ed in parallelo offline a mezzo stampa ed attraverso altre tecniche— la pubblicazione di contenuti, con la diffusione via email di comunicati rivolti a media ed influencer, la distribuzione di newsletter rivolte alle aziende, la formazione, il marketing e la pubblicità, proponendo al mercato un ottimo rapporto prezzo/prestazioni.

Il servizio principale di pubblicazione “Sharing Media” erogato dalla società sarà destinato sia alle aziende (soluzioni B2B e B2C) che al pubblico, con la “mission” di «accelerare la transizione verso contenuti informativi sostenibili universalmente accessibili e utili organizzando nella massima convenienza la migliore selezione possibile» e la “vision” di «dare a tutti la stessa possibilità di raggiungere il numero più ampio possibile di pubblico».

Nell’ambito del suo oggetto principale, più specificamente, la Società svolgerà attività editoriale, includendo l’edizione di libri e di pubblicazioni periodiche, compresi i quotidiani, la produzione di giornali radio e notiziari televisivi, la radiodiffusione sonora e la radiodiffusione televisiva in tecnica analogica e/o digitale, la diffusione telematica, satellitare e/o multimediale; si occupa della vendita e commercializzazione di pubblicità, agendo anche in qualità di concessionaria di pubblicità dei mezzi propri e/o di terzi; promuoverà l’informazione, la comunicazione, il dialogo ed il dibattito ad ogni livello, attraverso qualsivoglia canale di comunicazione; promuoverà ed incentiverà la conoscenza e la consapevolezza relativa ai media tradizionali, ai nuovi media ed alle nuove tecnologie; progetta, pianifica ed implementa progetti e programmi utili ad elevare e ad approfondire la conoscenza delle attività nell’ambito dell’editoria, della cultura, dell’arte, della formazione, dell’informazione, del turismo, delle relazioni pubbliche, della pubblicità e del marketing, creando, sviluppando e gestendo sistemi di relazione con il pubblico di riferimento; progetterà, pianificherà ed implementerà programmi specifici di comunicazione, marketing, webmarketing e social media marketing; realizzerà e gestirà siti web propri e/o di terzi e/o in collaborazione con terzi e/o di altri strumenti di comunicazione on-line e/o off-line; opererà analisi, attività di ricerca e sviluppo, nonché attività di valutazione dei risultati conseguiti; presterà servizi di ufficio stampa e di consulenza grafica e/o altri servizi affini; si occuperà della promozione, diffusione e sfruttamento di marchi e brevetti ed in particolare, ma non esclusivamente, del marchio «SHARING MEDIA».

I “valori aziendali” sono: essere innovativi, creativi, flessibili e dotati di immaginazione sociologica, quella capacità di riflettere su se stessi come soggetti liberi e non vincolati da tutte quelle influenze sociali che condizionano inconsapevolmente ogni gesto della vita quotidiana del genere umano; semplificare ogni processo al fine di ridurre l’impatto della burocrazia ad un valore prossimo allo zero; aderire al metodo «Step-by-step», inteso come processo di suddivisione dei problemi in parti più piccole e più semplici da risolvere; ideare ed implementare solo servizi e prodotti in cui si crede; essere trasparenti ed accurati facendosi garanti della completezza delle informazioni e della loro agilità, chiarezza e concisione; operare per fare la differenza positiva nella società e non solo per la realizzazione di un profitto.

Concorrenza

Non esistono concorrenti diretti, quelli indiretti sono i top player del settore negli ambiti: i) della PUBBLICITÀ; ii) delle MEDIA & PUBLIC RELATIONS (Relazioni Pubbliche, Ufficio Stampa e Comunicazione); iii) del MARKETING; e iv) dell’EDITORIA. Risultano top player nell’ambito della PUBBLICITÀ: 1) Armando Testa, una delle più famose made-in-Italy della pubblicità, operativa dal 1937; 2) Cayenne, una delle più giovani agenzie che hanno fatto la loro comparsa nel mercato italiano e che ha già conseguito numerosi successi con i propri progetti; 3) DDB, che si occupa di lavorare nel mondo della comunicazione a 360 gradi, dalla stampa alla televisione. Il gruppo ha ottenuto nel tempo importanti riconoscimenti; 4) Film Master, che si occupava inizialmente di produzione di spot televisivi e che poi ha esteso la sua attività, includendo comunicazione tv e organizzazione di eventi; 5) Grey Worldwide, che conta su 83 uffici in tutto il mondo e si caratterizza come un vero e proprio network per i servizi connessi a tutto ciò che è comunicazione; 6) J. Walter Thompson, che può vantare la collaborazione con alcuni fra i più famosi brand; 7) Leo Burnett, con sede a Milano ed attiva in tutto il mondo. Il suo obiettivo principale è creare marchi di successo, in grado di assicurare un consenso ampio; 8) Publicis, il primo gruppo in Europa che opera a livello pubblicitario. Opera anche negli Stati Uniti nel settore della comunicazione; 9) Smart Eventi, l’agenzia pubblicitaria di Milano Smart che offre differenti servizi all’interno di una strategia completa che va dalla realizzazione di servizi di team building aziendali fino a tutto ciò che concerne la comunicazione digitale integratale; e 10) 360i, altra agenzia pubblicitaria italiana che ha fatto della creatività il proprio stile. È attiva soprattutto nel campo dei new media (Top List Italia, Topitalia.Org, 2020). Risultano top player nell’ambito delle MEDIA & PUBLIC RELATIONS (Relazioni Pubbliche, Ufficio Stampa e Comunicazione): 1) AXESS Public Relations Italia; 2) Barabino & Partners; 3) Biliotti Comunica; 4) Brunswick; 5) Community; 6) Conca Delachi; 7) DigitalMind; 8) Edelman; 9) EWT; 10) GPG Associati; 11) Havas; 12) I&C Servizi; 13) Image Building; 14) Imprese di talento; 15) INC (Istituto nazionale per la comunicazione); 16) Instasamy; 17) La White; 18) LEWIS Communications; 19) Luca Vitale Associati; 20) Mailander Progetti di Comunicazione; 21) Marketude; 22) NOESIS; 23) Novità Italia; 24) NOW!PR; 25) Paris & Bold; 26) Pbv & Partners; 27) PMS; 28) SEC; 29) Serviceplan Group; 30) Spriano Communication; 31) Simone Pasquini; 32) TT&A; 33) Twister; 34) Valletta; e 35) VERA Studio (Top List Italia, Topitalia.Org, 2020). Risultano top player nell’ambito del MARKETING: 1) Alkemy, nata nel 2012 e quotata in borsa, si occupa di ragionare su tutta la strategia del business al fine di compiere una completa digital transformation; 2) Aquest, con sedi a Verona, Milano e Londra, attiva nell’ideazione e realizzazione di progetti di comunicazione digitale a tutto tondo; 3) Banzai Consulting, con i suoi servizi digitali complementari; 4) BEWE che si propone ai clienti per l’uso innovativo del digital nelle strategie di marketing, comunicazione e sviluppo dei social media, tutto orientato ad una trasformazione digitale coerente; 5) Connexia, una delle agenzie di comunicazione leader in Italia, nel social media marketing e web; 6) Conversion Agency che si occupa di conversion marketing, il cui obiettivo è quello di abbandonare i vecchi schemi, per abbracciare il mondo del marketing in maniera totalmente innovativa; 7) Creativi Digitali, pionieri della comunicazione non convenzionale specializzati nel digital marketing, tra i primi a puntare ai social network come opportunità per avvicinare il brand al cliente; 8) Doing, nata dalle storiche web agency Dnsee, Hagakure e Banzai; 9) E-mind, che opera nel mondo del web dal 1997. Per quanto riguarda il content marketing offre servizi di raccolta e catalogazione di keyword; 10) FpS Digital, realtà attiva da oltre 10 anni e specializzata in content marketing; 11) Seo Romeo, che aiuta a definire l’identità digitale dell’azienda con strategie mirate a un aumento del volume di traffico e all’acquisizione di potenziali clienti; 12) Sothea, agenzia di content marketing che ottimizza i testi in ottica SEO, indicizzandoli sui motori di ricerca perché richiamino traffico e spingano l’utente a visitare e interagire con le pagine web e siano accessibili da ogni dispositivo; 13) Studio Cappello, agenzia di content marketing che fonda la sua attività su “strategie non invasive che cercano il permesso dell’audience potenziale: il permission marketing, codificato da Seth Godin”; 14) Triboo che propone un pacchetto integrato di servizi professionali di digital marketing; e 15) We Are Lovers che si occupa di social media strategy (fonte: Aldo Agostinelli per l’Interactive Advertising Bureau (IAB) su AldoAgostinelli.com, Le agenzie più importanti in Italia, 4 giugno 2020). Risultano top player nell’ambito dell’EDITORIA: 1) Adelphi Edizioni; 2) Chiarelettere; 3) Arnoldo Mondadori Editore; 4) Bompiani Editore; 5) Cairo Editore; 6) De Agostini Editore; 7) Del Vecchio editore; 8) Editori Riuniti; 9) Fandango; 10) Fanucci Editore; 11) Fazi Editore; 12) Feltrinelli Editore; 13) Garzanti Editore; 14) Giulio Einaudi Editore; 15) Giunti Editore; 16) HarperCollins; 17) Hoepli Editore; 18) ISBN Edizioni; 19) La scuola Editrice; 20) La Corte Editore; 21) Laterza Editore; 22) Mauri Spagnol Editori; 23) Rizzoli; e 24) Rusconi Libri Editore (fonti: Habitante.it, Le principali case editrice italiane, 19 dicembre 2020) Il grado di saturazione del mercato di riferimento è pari a zero, poiché non esiste ad oggi un’offerta simile a quella proposta da SHARING MEDIA SRL, a fronte di una domanda che si stima molto elevata sia da parte delle aziende che da parte del grande pubblico. La distribuzione delle quote di mercato vedrà inizialmente andare SHARING MEDIA SRL ad intercettare quote dei mercati già esistenti in cui dominano molti diversi attori, identificati nei 4 ambiti ut supra (fonti: Top List Italia, Interactive Advertising Bureau e Habitante).
Settore: Servizi
Labels: Editoria, Marketing, pubblicita
Canali di Vendita: Agenti, Direttamente, E-commerce, Grande distribuzione
Interessi: Finanziatore / Investitore, Partner universitario

Stadio della startup Sharing Media

Prodotto/Servizio

Team

Dati della startup Sharing Media

Costituzione Impresa : 28/05/2021
Data iscrizione alla sezione delle Startup: 28/05/2021
Denominazione:
SHARING MEDIA SRL
Comune: ROMA
Provincia: Roma
Regione: Lazio
Codice Fiscale: 16193971005
Forma Giuridica : SOCIETA' A RESPONSABILITA' LIMITATA
Codice Ateco : 5813
Settore: Servizi

Sharing Media

Modello di Business

Il servizio principale si basa sull’inserimento della PUBBLICITÀ del committente sul quotidiano online “SHARING MEDIA”, omonimo della società, che verrà registrato presso il Tribunale di Roma come testata giornalistica a carattere generale, di attualità, politica, cultura ed economia. Ciascuna PUBBLICAZIONE/INSERZIONE PUBBLICITARIA verrà integrata (tenendo conto della natura del contenuto) con la diffusione via email di comunicati rivolti a media ed influencer e/o la distribuzione di newsletter rivolte alle aziende e/o contenuti multimediali per la formazione e/o azioni di webmarketing e/o pubblicazione simultanea della pubblicità su pubblicazioni anche offline (cartacee), proponendo al mercato un ottimo rapporto prezzo/prestazioni. Nell’ambito del suo oggetto principale, la Società svolgerà attività editoriale, includendo l’edizione online ed offline di libri e di pubblicazioni periodiche, compresi i quotidiani, la produzione di giornali radio e notiziari televisivi, la radiodiffusione sonora e la radiodiffusione televisiva in tecnica analogica e/o digitale, la diffusione telematica, satellitare e/o multimediale; si occupa della vendita e commercializzazione di pubblicità, agendo anche in qualità di concessionaria di pubblicità dei mezzi propri e/o di terzi; promuoverà l’informazione, la comunicazione, il dialogo ed il dibattito ad ogni livello, attraverso qualsivoglia canale di comunicazione; promuoverà ed incentiverà la conoscenza e la consapevolezza relativa ai media tradizionali, ai nuovi media ed alle nuove tecnologie; progetta, pianifica ed implementa progetti e programmi utili ad elevare e ad approfondire la conoscenza delle attività nell’ambito dell’editoria, della cultura, dell’arte, della formazione, dell’informazione, del turismo, delle relazioni pubbliche, della pubblicità e del marketing, creando, sviluppando e gestendo sistemi di relazione con il pubblico di riferimento; progetterà, pianificherà ed implementerà programmi specifici di comunicazione, marketing, webmarketing e social media marketing; realizzerà e gestirà siti web propri e/o di terzi e/o in collaborazione con terzi e/o di altri strumenti di comunicazione on-line e/o off-line; opererà analisi, attività di ricerca e sviluppo, nonché attività di valutazione dei risultati conseguiti; presterà servizi di ufficio stampa e di consulenza grafica e/o altri servizi affini; si occuperà della promozione, diffusione e sfruttamento di marchi e brevetti ed in particolare, ma non esclusivamente, del marchio «SHARING MEDIA». I beni e servizi che ne risultano si baseranno su sofisticati meccanismi di funzionamento sviluppati dalla Società e la loro produzione/erogazione è imperniata su tecniche e tecnologie inedite (Sistema «SHARING MEDIA») implementate ad hoc per target multipli altamente profilati ed altamente targettizzati, adottando un modello di business orientato all’innovazione sociale e volto ad intercettare nuovi bisogni sociali ed ambientali. In fase di sviluppo (introduzione) i servizi proposti non avranno concorrenza, in quanto il Sistema «SHARING MEDIA» integra quote di beni e servizi incrociate al loro interno (cross-correlated quotas) fino ad oggi commercializzati separatamente, andando a soddisfare nuovi bisogni sociali o comunque afferenti all’innovazione sociale intesa come produzione di beni e servizi che creano nuove relazioni sociali, valorizzano il patrimonio culturale, promuovono l’educazione, l’istruzione, la formazione ed il turismo e tutelano l’ambiente e l’ecosistema, riunendo una serie di strumenti di analisi ed ottimizzazione quali ad esempio analisi dei tag, delle keyword, delle performance e del grado di popolarità sul web e sui social, consentendo anche di ottimizzare le campagne pubblicitarie e la visibilità sui media. La fase di sviluppo (da 0 a 6-12 mesi dall’introduzione) sarà caratterizzata da una frequente modifica e adattamento dei prodotti e servizi e da elevati costi di ricerca e sviluppo, di marketing, di pubblicità e di acquisizione di altre privative industriali. Le vendite cresceranno lentamente, supportate da massicce campagne di promozione volte a far conoscere i nuovi prodotti e servizi, le loro caratteristiche ed i loro benefici. La fase di crescita (dai 12 ai 48 mesi dall’introduzione) vedrà aumentare la diffusione dei prodotti e servizi proposti e verranno strette nuove alleanze strategiche. La fase di maturità (dai 48 agli 84 mesi dall’introduzione) vedrà un ulteriore aumento delle vendite in un contesto in cui nuovi concorrenti entrano nel mercato ed in cui il mercato si avvicina lentamente alla saturazione. L’azienda continuerà comunque a crescere aggiungendo prodotti e servizi complementari, ottimizzando il servizio ai clienti quale elemento di differenziazione e puntando ad ampliare il raggio d’azione all’estero.

Innovazione

In possesso di titoli di proprietà intellettuale in capo all’impresa e/o ai founder e/o terzi Domanda numero 302021000117569 del 24/06/2021 per Marchio d’Impresa proprietario Breve descrizione degli aspetti di innovazione che caratterizzano il business dell’impresa Non esistono concorrenti diretti, quelli indiretti sono i top player del settore negli ambiti: i) della PUBBLICITÀ ii) delle MEDIA & PUBLIC RELATIONS (Relazioni Pubbliche, Ufficio Stampa e Comunicazione) iii) del MARKETING e iv) dell’EDITORIA. Risultano top player nell’ambito della PUBBLICITÀ: 1) Armando Testa, una delle più famose made-in-Italy della pubblicità, operativa dal 1937 2) Cayenne, una delle più giovani agenzie che hanno fatto la loro comparsa nel mercato italiano e che ha già conseguito numerosi successi con i propri progetti 3) DDB, che si occupa di lavorare nel mondo della comunicazione a 360 gradi, dalla stampa alla televisione. Il gruppo ha ottenuto nel tempo importanti riconoscimenti 4) Film Master, che si occupava inizialmente di produzione di spot televisivi e che poi ha esteso la sua attività, includendo comunicazione tv e organizzazione di eventi 5) Grey Worldwide, che conta su 83 uffici in tutto il mondo e si caratterizza come un vero e proprio network per i servizi connessi a tutto ciò che è comunicazione 6) J. Walter Thompson, che può vantare la collaborazione con alcuni fra i più famosi brand 7) Leo Burnett, con sede a Milano ed attiva in tutto il mondo. Il suo obiettivo principale è creare marchi di successo, in grado di assicurare un consenso ampio 8) Publicis, il primo gruppo in Europa che opera a livello pubblicitario. Opera anche negli Stati Uniti nel settore della comunicazione 9) Smart Eventi, l’agenzia pubblicitaria di Milano Smart che offre differenti servizi all’interno di una strategia completa che va dalla realizzazione di servizi di team building aziendali fino a tutto ciò che concerne la comunicazione digitale integratale e 10) 360i, altra agenzia pubblicitaria italiana che ha fatto della creatività il proprio stile. È attiva soprattutto nel campo dei new media (Top List Italia, Topitalia.Org, 2020). Risultano top player nell’ambito delle MEDIA & PUBLIC RELATIONS (Relazioni Pubbliche, Ufficio Stampa e Comunicazione): 1) AXESS Public Relations Italia 2) Barabino & Partners 3) Biliotti Comunica 4) Brunswick 5) Community 6) Conca Delachi 7) DigitalMind 8) Edelman 9) EWT 10) GPG Associati 11) Havas 12) I&C Servizi 13) Image Building 14) Imprese di talento 15) INC (Istituto nazionale per la comunicazione) 16) Instasamy 17) La White 18) LEWIS Communications 19) Luca Vitale Associati 20) Mailander Progetti di Comunicazione 21) Marketude 22) NOESIS 23) Novità Italia 24) NOW!PR 25) Paris & Bold 26) Pbv & Partners 27) PMS 28) SEC 29) Serviceplan Group 30) Spriano Communication 31) Simone Pasquini 32) TT&A 33) Twister 34) Valletta e 35) VERA Studio (Top List Italia, Topitalia.Org, 2020). Risultano top player nell’ambito del MARKETING: 1) Alkemy, nata nel 2012 e quotata in borsa, si occupa di ragionare su tutta la strategia del business al fine di compiere una completa digital transformation 2) Aquest, con sedi a Verona, Milano e Londra, attiva nell’ideazione e realizzazione di progetti di comunicazione digitale a tutto tondo 3) Banzai Consulting, con i suoi servizi digitali complementari 4) BEWE che si propone ai clienti per l’uso innovativo del digital nelle strategie di marketing, comunicazione e sviluppo dei social media, tutto orientato ad una trasformazione digitale coerente 5) Connexia, una delle agenzie di comunicazione leader in Italia, nel social media marketing e web 6) Conversion Agency che si occupa di conversion marketing, il cui obiettivo è quello di abbandonare i vecchi schemi, per abbracciare il mondo del marketing in maniera totalmente innovativa 7) Creativi Digitali, pionieri della comunicazione non convenzionale specializzati nel digital marketing, tra i primi a puntare ai social network come opportunità per avvicinare il brand al cliente 8) Doing, nata dalle storiche web agency Dnsee, Hagakure e Banzai 9) E-mind, che opera nel mondo del web dal 1997. Per quanto riguarda il content marketing offre servizi di raccolta e catalogazione di keyword 10) FpS Digital, realtà attiva da oltre 10 anni e specializzata in content marketing 11) Seo Romeo, che aiuta a definire l’identità digitale dell’azienda con strategie mirate a un aumento del volume di traffico e all’acquisizione di potenziali clienti 12) Sothea, agenzia di content marketing che ottimizza i testi in ottica SEO, indicizzandoli sui motori di ricerca perché richiamino traffico e spingano l’utente a visitare e interagire con le pagine web e siano accessibili da ogni dispositivo 13) Studio Cappello, agenzia di content marketing che fonda la sua attività su “strategie non invasive che cercano il permesso dell’audience potenziale: il permission marketing, codificato da Seth Godin” 14) Triboo che propone un pacchetto integrato di servizi professionali di digital marketing e 15) We Are Lovers che si occupa di social media strategy (fonte: Aldo Agostinelli per l’Interactive Advertising Bureau (IAB) su AldoAgostinelli.com, Le agenzie più importanti in Italia, 4 giugno 2020). Risultano top player nell’ambito dell’EDITORIA: 1) Adelphi Edizioni 2) Chiarelettere 3) Arnoldo Mondadori Editore 4) Bompiani Editore 5) Cairo Editore 6) De Agostini Editore 7) Del Vecchio editore 8) Editori Riuniti 9) Fandango 10) Fanucci Editore 11) Fazi Editore 12) Feltrinelli Editore 13) Garzanti Editore 14) Giulio Einaudi Editore 15) Giunti Editore 16) HarperCollins 17) Hoepli Editore 18) ISBN Edizioni 19) La scuola Editrice 20) La Corte Editore 21) Laterza Editore 22) Mauri Spagnol Editori 23) Rizzoli e 24) Rusconi Libri Editore (fonti: Habitante.it, Le principali case editrice italiane, 19 dicembre 2020) Il grado di saturazione del mercato di riferimento è pari a zero, poiché non esiste ad oggi un’offerta simile a quella proposta da SHARING MEDIA SRL, a fronte di una domanda che si stima molto elevata sia da parte delle aziende che da parte del grande pubblico. La distribuzione delle quote di mercato vedrà inizialmente andare SHARING MEDIA SRL ad intercettare quote dei mercati già esistenti in cui dominano molti diversi attori, identificati nei 4 ambiti ut supra (fonti: Top List Italia, Interactive Advertising Bureau e Habitante).

Requisiti di innovazione tecnologica

R&S

Team Qualificato

Proprietà Intellettuale

classe di produzione
1-100K euro
A

Leggenda Classe di Produzione
A=1-100K euro
B=100K-500K euro
C=500K-1M euro
D=1M-2M euro
E=2M-5M euro
F=5M-10M euro
G=10M-50M euro
H=più di 5OM di euro
ND=non disponibile

classe di addetti
non disponibile

Leggenda Classe di Addetti
A=0-4 addetti
B=5-9 addetti
C=10-19 addetti
D=20-49 addetti
E=50-249 addetti
F=almeno 250 addetti
ND=non disponibile

ND
classe di capitale
5K-10K euro
3

Leggenda Classe di Capitale
1=1 euro
2=1-5K euro
3-5K-10K euro
4=10K-50K euro
5=50K-100K euro
6=100K-250K euro
7=250K-500K euro
8=500K-1M euro
9=1M-2,5M euro
10=2,5M-5M euro
11=più di 5M di euro
ND=non disponibile

prevalenza femminile
Maggioritaria

Legenda prevalenza femminile/giovanile/straniera
NO: [% del capitale sociale + % Amministratori] / 2 ≤ 50%
Maggioritaria: [% del capitale sociale + % Amministratori] / 2 > 50%
Forte: [% del capitale sociale + % Amministratoril / 2 > 66%
Esclusiva: [% del capitale sociale + % Amministratori] / 2 = 100%
?: Non disponibile

I dati sulla prevalenza sono riferiti al trimestre precedente

prevalenza giovanile
Maggioritaria

Legenda prevalenza femminile/giovanile/straniera
NO: [% del capitale sociale + % Amministratori] / 2 ≤ 50%
Maggioritaria: [% del capitale sociale + % Amministratori] / 2 > 50%
Forte: [% del capitale sociale + % Amministratoril / 2 > 66%
Esclusiva: [% del capitale sociale + % Amministratori] / 2 = 100%
?: Non disponibile

I dati sulla prevalenza sono riferiti al trimestre precedente

prevalenza straniera
Esclusiva

Legenda prevalenza femminile/giovanile/straniera
NO: [% del capitale sociale + % Amministratori] / 2 ≤ 50%
Maggioritaria: [% del capitale sociale + % Amministratori] / 2 > 50%
Forte: [% del capitale sociale + % Amministratoril / 2 > 66%
Esclusiva: [% del capitale sociale + % Amministratori] / 2 = 100%
?: Non disponibile

I dati sulla prevalenza sono riferiti al trimestre precedente