L'innovazione nel territorio

Green Save

- Startupeasy

La missione della startup Green Save mira a sviluppare una tecnologia innovativa nel settore della produzione di energia elettrica e termica da fonti rinnovabili, favorendo lo sviluppo delle energie pulite, incentivate in Italia dal Ministero dello Sviluppo Economico in base al D.Lgs. 387/2003, che dava attuazione alla direttiva 2001/77/CE della Comunità Europea.

Concorrenza

Allo stato attuale, la frazione dei rifiuti organici di origine vegetale proveniente dai rifiuti solidi urbani RSU viene destinata al ciclo dei rifiuti come sostanza “umida”, costituita sia dalla sostanza vegetale vergine, che dai residui di cibo, e spesso da altre sostanze. Solo in minima parte, l’umido viene valorizzato dalle attuali tecnologie di “gassificazione” mediante l’impiego in impianti “a biogas”, i quali hanno il principale svantaggio di un basso rendimento della trasformazione di “digestione anaerobica” ai fini energetici, richiedono vasche di gassificazione di grandi dimensioni, e risultano di difficile ubicazione in prossimità dei centri abitati. La frazione umida degli RSU smaltita nel comune ciclo dei rifiuti, essendo “tal quale”, genera inoltre liquami definiti “percolato”, inquinanti costosi da smaltire negli impianti di trattamento. Inoltre la gassificazione sfrutta la frazione di gas (biogas) che le sostanze vegetali generano in un determinato ambiente, e tale processo genera come sottoprodotti un “digestato” formato da una fase solida avviata a compostaggio (compost), e una fase liquida che va ulteriormente smaltita. Il brevetto alla base del processo della startup, invece, si basa sulla valorizzazione della frazione dei rifiuti organici (di origine vegetale) proveniente dai rifiuti solidi urbani, considerata vergine, separata prima di essere sottoposta ai processi di cottura, e non contaminata da altre sostanze quali oli, grassi di cottura, ecc., per sottoporla ad un processo di trattamento capace di trasformarla in biomassa utile alla produzione di energia elettrica e calore, per mezzo di una combustione. Ad oggi non si registrano tecnologie simili presenti sul mercato.
Settore: Servizi
Labels: saveyourgreensavetheplanet
Canali di Vendita: Direttamente
Interessi: Clienti

Stadio della startup Green Save

Prodotto/Servizio

Team

Dati della startup Green Save

Costituzione Impresa : 17/10/2019
Data iscrizione alla sezione delle Startup: 07/11/2019
Denominazione:
GREEN SAVE S.R.L.S.
Comune: COSENZA
Provincia: Cosenza
Regione: Calabria
Codice Fiscale: 03655250789
Forma Giuridica : SOCIETA' A RESPONSABILITA' LIMITATA SEMPLIFICATA
Codice Ateco : 6201
Settore: Servizi

Green Save

Modello di Business

Trattandosi di un processo brevettato, la startup mira a sviluppare il brevetto realizzando tutte le fasi del processo per costruire il prototipo dell’impianto di trattamento della frazione dei rifiuti vegetali, per trasformarli in biomassa da utilizzare per la produzione di energia elettrica e termica da FER. Ciò presuppone di instaurare rapporti con i soggetti preposti alla raccolta differenziata, che dovranno predisporre, all’atto della raccolta, la separazione dell’umido vergine dalla frazione umida di scarto del ciclo alimentare. Per incentivare tale raccolta, si prevede di dotare ogni utenza di una carta magnetica con la quale si potrà contabilizzare il quantitativo di umido pulito conferito in un dato periodo, che verrà remunerato con uno sconto sul costo della tassa di conferimento dei rifiuti che il soggetto paga all’Amministrazione locale. L’importo viene ricompensato sia dai minori costi sostenuti per lo smaltimento dei rifiuti, che da una aliquota dell’incentivo previsto per l’energia generata dall’umido nel processo di trattamento. Viene così attuata una prima azione che sensibilizza la società al contributo ad una gestione più sostenibile del proprio ciclo di vita, a vantaggio della salvaguardia dell’ambiente.

Innovazione

In possesso di titoli di proprietà intellettuale in capo all’impresa e/o ai founder e/o terzi Brevetto italiano n 1422921 del 13/03/2014 licenziatario – Brevetto per invenzione industriale Breve descrizione degli aspetti di innovazione che caratterizzano il business dell’impresa Il processo alla base del brevetto costituisce una nuova tecnologia per la produzione di energia da fonti rinnovabili che implica l’ottimizzazione del ciclo di gestione dei rifiuti e del recupero degli scarti civili e industriali, che mirano ad attuare uso più razionale delle risorse e una riduzione delle emissioni nocive nell’ambiente. Tale tecnologia contribuisce inoltre alla riduzione del quantitativo dei rifiuti altrimenti destinati al ciclo di smaltimento, con conseguente abbattimento dei rischi ambientali connessi. L’energia elettrica e termica generata dalla biomassa che origina dal trattamento dei rifiuti, oltre a essere destinata alla pubblica utilità, è prodotta da fonte rinnovabile, e pertanto consente il risparmio del combustibile di origine fossile altrimenti necessario per generarla, con conseguente abbattimento della CO2 immessa nell’atmosfera.

Requisiti di innovazione tecnologica

R&S

Team Qualificato

Proprietà Intellettuale

classe di produzione
1-100K euro
A

Leggenda Classe di Produzione
A=1-100K euro
B=100K-500K euro
C=500K-1M euro
D=1M-2M euro
E=2M-5M euro
F=5M-10M euro
G=10M-50M euro
H=più di 5OM di euro
ND=non disponibile

classe di addetti
non disponibile

Leggenda Classe di Addetti
A=0-4 addetti
B=5-9 addetti
C=10-19 addetti
D=20-49 addetti
E=50-249 addetti
F=almeno 250 addetti
ND=non disponibile

ND
classe di capitale
1-5K euro
2

Leggenda Classe di Capitale
1=1 euro
2=1-5K euro
3-5K-10K euro
4=10K-50K euro
5=50K-100K euro
6=100K-250K euro
7=250K-500K euro
8=500K-1M euro
9=1M-2,5M euro
10=2,5M-5M euro
11=più di 5M di euro
ND=non disponibile

prevalenza femminile
NO

Legenda prevalenza femminile/giovanile/straniera
NO: [% del capitale sociale + % Amministratori] / 2 ≤ 50%
Maggioritaria: [% del capitale sociale + % Amministratori] / 2 > 50%
Forte: [% del capitale sociale + % Amministratoril / 2 > 66%
Esclusiva: [% del capitale sociale + % Amministratori] / 2 = 100%
?: Non disponibile

I dati sulla prevalenza sono riferiti al trimestre precedente

prevalenza giovanile
NO

Legenda prevalenza femminile/giovanile/straniera
NO: [% del capitale sociale + % Amministratori] / 2 ≤ 50%
Maggioritaria: [% del capitale sociale + % Amministratori] / 2 > 50%
Forte: [% del capitale sociale + % Amministratoril / 2 > 66%
Esclusiva: [% del capitale sociale + % Amministratori] / 2 = 100%
?: Non disponibile

I dati sulla prevalenza sono riferiti al trimestre precedente

prevalenza straniera
NO

Legenda prevalenza femminile/giovanile/straniera
NO: [% del capitale sociale + % Amministratori] / 2 ≤ 50%
Maggioritaria: [% del capitale sociale + % Amministratori] / 2 > 50%
Forte: [% del capitale sociale + % Amministratoril / 2 > 66%
Esclusiva: [% del capitale sociale + % Amministratori] / 2 = 100%
?: Non disponibile

I dati sulla prevalenza sono riferiti al trimestre precedente